Notizie dalla Regione

In primo piano

21/05/18 - CIA SU AGEA

Agea: ultimo atto Governo uscente inopportuno nei tempi e inefficace negli effetti

Scanavino: Questa non è una riforma. Il prossimo esecutivo provveda ad altro decreto

La situazione è drammatica.

Leggi tutto...

Ultime notizie

16/05/18 - POST-IT DEL PRESIDENTE

 

Cari Associati,

La crescita competitiva del sistema agroalimentare italiano è stata storicamente condizionata, in negativo, dalla scarsa concentrazione dell’offerta produttiva e dal disequilibrio dei rapporti di filiera.

Leggi tutto...

Dobbiamo resistere

La sospensione della manifestazione nazionale di Macerata del 10 febbraio contro tutti i fascismi e i razzismi, promossa da ANPI e da tutte le associazioni e le istituzioni già coinvolte nella Campagna Nazionale “Mai più Fascismi", tra cui lo stesso Istituto Cervi, non significa sospensione della vigilanza.

Casa Cervi è in prima fila al fianco dei cittadini che avvertono la gravità del momento di involuzione culturale, sociale e politico. L’atto consumatosi a Macerata ha un preciso marchio e un solo nome: terrorismo fascista e xenofobo. Il coro scomposto di accondiscendenza, alzate di spalle, ambiguità, quando non apertamente inneggianti all’atto di violenza inaccettabile, preoccupa ancor più del gesto isolato quanto gravissimo. La violenza e lo spirito di morte tipici del fascismo si annidano profondi nella biografia del responsabile, ma anche nei recessi della società italiana, e non sono più celati nemmeno in certe parti della politica.

Casa Cervi è a fianco della cittadinanza democratica che continuerà a manifestare lo spirito della Resistenza. Per tutto questo, Casa Cervi esiste e resiste di fronte alle sfide, urgentissime e fondamentali, della democrazia italiana ed europea.

Albertina Soliani
Presidente Istituto Alcide Cervi

Agriturismo

tutti gli agriturismi dell'Emilia Romagna

Compro e Vendo

mercatino dell'usato agricolo emiliano-romagnolo

consulta la Guida per una spesa a filiera corta!

Intranet

Agrimpresa

Agrimpresa

leggi on line l'ultimo numero del magazine della Cia Emilia-Romagna

Joomla templates by Joomlashine